Multimedia lab, Ritratti, Video

Science for fun

di Livia Marin

Chiesi a mia madre: “perché il cielo è blu?”
Mi ripose “perché lo dico io!”
All’inizio ero in soggezione, poi ho imparato a non fidarmi di mia madre in materia di scienza!

Potrebbe essere il vecchio ricordo di uno scienziato, e invece è quello di Brian Malow. Professione: science comedian. Malow, assieme a John Rennie (insegnante di science writing), terrà una discussione al Science Online 2012 sull’utilizzo dell’umorismo nei testi che parlano di scienza.

Leggendo libri di scienza e fantascienza Brian si è accorto fin da ragazzo dell’umorismo degli scienziati, del fatto che provavano a rendere coinvolgenti i loro testi. Dopo aver pensato alla carriera di ricercatore ha però deciso di dedicarsi alla sua vena creativa e comica, utilizzando la scienza come spunto per le sue battute. È solo nel 2006 che comincia a definirsi science comedian e a esibirsi per le organizzazioni scientifiche. Campus universitari, musei, science conventions… questi ed altri i suoi nuovi palcoscenici. NASA, ACS (American Chemical Society), NIST (National Institute of Standards and Technology) alcuni dei suoi datori di lavoro.

Cosa fa esattamente? Oltre a essere lui stesso un comunicatore della scienza, insegna a essere più efficaci inserendo l’umorismo negli scritti e nelle presentazioni, ma senza essere una persona “che ci prova troppo”. Oltre a questo, Brian lavora alla radio e si occupa di video di scienza per il sito web del Time Magazine. E a proposito di video…


I commenti sono disabilitati